RoboCup 2015 Rescue Maze (Ex Rescue B) – Ultimo giorno

In quest’ultima giornata la squadra Rossi RB1 aveva le ultime gare. I nuovi circuiti erano molto più complessi e presentavano numerosi ostacoli chiamati anche Bumps. Dopo svariate riprogrammazioni dei sensori e delle potenze dei motori abbiamo concluso la giornata con quattro gare. Alla fine ci siamo classificati 10 su 22 squadre con un totale di 195 punti.

 

RoboCup 2015 Rescue Maze (Ex Rescue B) – Secondo giorno

Svegliati alle 7:15 a seguito di una ricca colazione tutte le squadre compresa la Rossi RB1 si dirige ai campi di gara.

All’arrivo tutte le squadre hanno dovuto riadattarsi al nuovo calendario della giornata causa disguidi dello staff.

In attesa.....

In attesa…..

La nostra giornata prevedeva 3 competizioni sui diversi campi rescue Maze. Con la prima gara abbiamo totalizzato 35 punti, tenendo conto la quantità di vittime (“Termo-resistenze”) che il robot rileva , il numero di checkpoint che il robot deve attraversare ecc….

Arrivano i guai…..

La seconda competizione è stata più dura e abbiamo totalizzato 20 punti e da qui iniziano i guai. Dopo aver appreso la natura dei vari problemi riguardo i motori e diversi sensori ad ultrasuoni ci attendeva l’ultima competizione della giornata. L’ultima competizione è stata davvero fruttuosa abbiamo totalizzato ben 90 punti e in quell’istante eravamo settimi su 22 squadre.

Riposiamoci....

Riposiamoci….

Dopo quest’ultima competizione siamo tornati in albergo.

RoboCup 2015 Rescue Maze (Ex Rescue B) – Primo giorno

La squadra Rossi RB1 (rescue B) formata dal capitano David D’Ambola, vice-capitano Nicola Carraro e Alessandro Stefani dell’istituto tecnico industriale statale Alessandro Rossi partecipa anche quest’anno alla VII edizione di Robocup 2015 Busto Arsizio 8-11 Aprile.

Dopo una mega colazione delle 8:00 con cappuccino e brioche al cioccolato, il pullman parte alle 9:15 diretto verso Milano.

Qualcuno non ha dormito bene......

Qualcuno non ha dormito bene……

Dopo una sosta di 45 minuti…. all’autogrill siamo arrivati direttamente ai campi di gara alle 13:00. Ad un certo punto ci si siamo trovati davanti a questa mostruosità.

Ma che cosa diavolo è....???

O.O

Dopo esserci sistemati abbiamo scaldato le nostre menti con una bella partita a carte e subito dopo ci siamo messi al lavoro.  Il nostro primo obbiettivo era sistemare l’infrarosso situato al di sotto del robot perché secondo regolamento il robot non deve passare su certe zone evidenziate in nero. Verso le 15:00 hanno aperto i campi per le prove e ci siamo subito accorti che dovevamo riprogrammare le potenze dei motori perché erano troppo elevate. Dopo un briefing alle 17:00 con consegna dei cartellini di identificazione della squadra e la cerimonia di benvenuto alle gare, abbiamo preso il pullman per tornare in albergo.